Me Vojo Sarvà


Me Vojo Sarvà
Atto unico in slang romano. In chiave tragicomica, i personaggi sono legati alla condizione dell’essere umano in città, in rapporto alla strada, sia come marciapiede che come luogo interiore.
In dialetto romano i protagonisti delle diverse situazioni si alternano senza una spiegazione formale; una ragazza matta, in attesa alla fermata dell’autobus parla della propria vita, se la prende con gli altri che aspettano l’autobus.
Un uomo imbottigliato in macchina nel traffico, colto da improvviso “bisogno”, ripensa a tutta la sua vita.
Una coppia che si dice addio al tavolino di un bar.
Una poesia ispirata alla pittura di Picasso sul concetto di bugia dell’uomo contemporaneo.

Annunci

~ di eleonoradanco su febbraio 4, 2010.

Una Risposta to “Me Vojo Sarvà”

  1. […] ME VOJO SARVA’ NESSUNO CI GUARDA […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: